Per sapere di più su modelli, prodotti e servizi BMW:

BMW nel tuo paese

Scegli un altro paese

5 MIN TEMPO DI LETTURA

Colin Furze in visita alla Sin City BMW.

L’inventore britannico e meccanico, Colin Furze, insieme a Chris Willett, presidente del Sin City BMW Club, sono annoverati tra i più creativi fan BMW del mondo. Poiché entrambi questi Mad Mooder ammirano così tanto le reciproche trasformazioni, li abbiamo portati nel deserto di Las Vegas. È stato un incontro senza eguali.

A casa, in Inghilterra, la star di YouTube Colin Furze nel suo garage ha trasformato una E30 Cabriolet in una BMW Spa car. Negli USA, lo specialista di oldtimer e presidente del BMW Club Las Vegas, Chris Willett, della Sin City BMW, ha costruito una 4x4 BMW 2002 Offroad, ovvero un mix tra una BMW 2002 e una BMW 325ix a trazione integrale del 1989.

Oggi, Chris e Colin si sono incontrati sulle dune sabbiose di Las Vegas, dove se la sono spassata con l’offroader che Chris chiama la “famosa e famigerata X2”. Buona visione e mi raccomando: non farlo a casa!

Chris et Colin viennent de se rencontrer dans les dunes de sable de Las Vegas. Ils se livrent à une course avec le tout-terrain que Chris a baptisé le fameux X2. Régalez-vous en visionnant cette vidéo et n'oubliez pas la chose suivante: ne faites pas la même chose chez vous!

Tavole da sandboarding nel cavo di traino della BMW 2002 Offroad

Pettegolezzi da cofano: perché Willett & Furze trasformano BMW

durante una pausa dalle registrazioni, i due appassionati di auto si sono scambiati opinioni spassionate. I loro discorsi ci hanno incantato. Qui trovi tutto ciò che si sono detti:

Colin: come ti è venuto in mente di smontare una BMW?

Chris: Quando nel 2002 mi sono trasferito a Las Vegas, sono entrato a far parte del club locale. Venne fuori che ai membri mancava qualcosa: un negozio di meccanica per le loro BMW. Allora ho aperto una piccola officina, Sin City BMW.

E poi l’hai resa un vero e proprio business?

Sì, i membri del club erano entusiasti e ci consigliavano ad altri. Allora decidemmo di accettare anche gli incarichi di clienti che non erano membri del club. Si trattava però ancora di una specie di pazzia, piuttosto che di un'attività seria. Nei primi due anni il nostro sito web era in lingua latina.

Vogliamo spendere tutto il denaro guadagnato con i restauri e l’assistenza in progetti divertenti.
Chris Willett

Come sei passato dal restauro di vecchie BMW a trasformazioni pazzesche come la tua “X2”?

In realtà, volevamo spendere tutto il denaro guadagnato con i restauri e l’assistenza in progetti divertenti. Spesso, dopo il lavoro restavano lì a gironzolare, a giocare a ping pong con delle idee e un giorno abbiamo acceso fresa e saldatrice. Quale auto ha segnato il tuo ingresso nel mondo di BMW?

La mia prima auto era una E30. Poi sono passato a una 325, che probabilmente avrei ancora se non si fosse messo di mezzo il destino...

Oh no, cos’è successo?

In quel periodo gestivo lo skatepark della città. Volevamo ridipingerlo. La vernice era nel mio pick-up, ma c’era anche il palo di una recinzione sulla superficie di carico, che usciva leggermente fuori. In poche parole: all’entrata avevo un palo della luce in calcestruzzo. Facendo marcia indietro, con il palo della recinzione urtai quello della luce, che colpì in pieno la mia 325. Completamente distrutta.

Non avresti potuto trasformarla in una Speedster?

Idea fantastica! Purtroppo a quell’epoca non facevo quel che faccio oggi. Se mi succedesse oggi: via i finestrini ...

... nuovo impianto idraulico. Ah, che opportunità persa! Ma come sei arrivato poi a queste trasformazioni pazzesche?

Il motivo è abbastanza triste. Dietro casa, papà aveva un capannone in cui faceva i suoi lavoretti e io non potevo entrarci. Quando morì, iniziai a costruire le mie cose. Di colpo arrivarono bici con lanciarazzi o auto pazzesche come la Spa car.

Inoltre, è stato un video a ispirarmi per la Spa car. Qualcuno aveva montato una vasca idromassaggio in una specie di catorcio. Cosa ti ha ispirato alla creazione della tua BMW 2002 Offroad da deserto?

Appena dopo essermi trasferito a Las Vegas, ci fu una mostra nel BMW Club. Sapevano che avevo da poco restaurato una BMW 2002. Una bella faccenda. Volevamo esporla alla mostra, ma quella sera non avevo alcuna voglia di lavarla e lucidarla. E poiché avevo un’altra 2002, che non funzionava troppo bene, decisi di fare qualcosa di nuovo. Cominciammo verso le 6 di sera e a mezzogiorno del giorno dopo avevamo finito.

Il risultato è uno schianto. Chris, grazie per avermi dato la possibilità di accompagnarti oggi. Non vedo l’ora di farmi ispirare da questo incontro.

Notizie divertenti

Alla fine della nostra gita nel deserto, Chris Willet ci ha confessato un altro segreto sulla BMW 2002 Offroad. “In realtà si tratta della seconda versione. Il nostro esemplare originale non era uscito bene. Ecco perché iniziammo da capo e costruimmo un’ottima BMW 2002 Offroad.”

Cookies

Usiamo i cookie per ottimizzare questo sito web e aggiornarlo continuamente a seconda delle tue preferenze. Per ulteriori informazioni sull’uso dei cookie su questo sito web, fai click su “Cookie”. Se fai click su “Si, accetto” i cookie verranno attivati. Se non vuoi che vengano attivati, puoi escluderli qui . I settaggi possono essere modificati in qualsiasi momento nell’area “Cookie”.