GUIDA AI LUOGHI DEL GUSTO

All‘ECKART foodlab#1 di Vienna tutto è ruotato intorno alla cucina del futuro. In questa story scoprirete perché la città è una meta gastronomica perfetta già ai giorni nostriI.

Incontro di punta dedicato alla gastronomia nel paese del valzer: durante l‘ECKART foodlab#1 organizzato nell‘Orangerie del castello di Schönbrunn il BMW Group e il cuoco leggendario Eckart Witzigmann (nella foto) hanno presentato le tendenze gastronomiche del futuro.

Il gusto di Vienna

Abbiamo fatto due domande a 5 esperti del foodlab#1: perché Vienna è una meta imperdibile per i buongustai? Quali indirizzi gastronomici rendono irresistibile la capitale austriaca?

I titolari del ristorante stellato Steirereck concordano su una cosa: “Siamo orgogliosi della nostra storia culinaria. La cucina viennese è variegata, ricca di tradizione e multiculturale. I dolci sono assolutamente da provare!”

Le mete imperdibili durante un viaggio all’insegna del gusto? “Quando si visita Vienna non si può fare a meno di fare un salto in una delle trattorie tipiche Heuriger. A noi piace moltissimo Wieninger am Nussberg.“

“La Wachau è una delle regioni vinicole più belle dell’Austria: l’ideale per una gita a carattere gastronomico.”

“E non dimenticate di fare una pausa a Mautern lungo il Danubio. Ogni volta che ci troviamo in zona mangiamo al Landhaus Bacher: è uno dei migliori ristoranti del paese.”

“Secondo me a Vienna la cultura gastronomica e lo stile di vita danno vita a un incontro speciale. I Viennesi sono orgogliosi dei loro piatti classici, come la Wiener Schnitzel o i dolci. Quando siete in città dovete assolutamente visitare una delle trattorie tipiche Heuriger. Adoro sorseggiare un bicchiere del vino “Wiener gemischten Satz” mentre osservo la città dall’alto.“

“Negli ultimi dieci-venti anni Vienna ha fatto un salto di qualità in fatto di gastronomia. Oggi sono tantissimi i ristoranti che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo.”

“Un indirizzo imperdibile a Vienna? Vi consiglio di fare un salto da Konstantin Philippou.”

“Quando ho voglia di fare una gita, vado spesso nella regione del Kamptal, che con il suo splendido paesaggio merita sempre una visita. Lo stesso vale per i piatti del ristorante di Toni Mörwald. Da non perdere!“

“Fate un salto al mercato Karmelitermarkt o al Brunnenmarkt che si tiene ogni sabato. Troverete produttori locali e graziosi baretti, l’atmosfera qui è speciale. Se volete mangiare vi consiglio di puntare su locali semplici, A me piace andare in una trattoria tipica Heuriger, bere un ottavino di vino e gustarmi un arrosto freddo di vitello con il rafano.”

“Avete voglia di fare un giro all’insegna del gusto? A un’ora da Vienna vi aspetta il ristorante Taubenkobel. Dopo cena potete fermarvi a pernottare in una delle splendide camere.”

“Vado sempre volentieri al ristorante Lurgbauer a Mariazell, che offre un menu di sei portate a base di carne Angus e serve il vitello da pascolo della regione. Strabiliante!”

“A Vienna si dovrebbe cogliere l’occasione per provare la cucina in tutte le sue sfumature: ristoranti stellati, locande tipiche, caffè e trattorie Heuriger. La città è perfetta per scoprire nuovi locali che danno la priorità a ingredienti pregiati e freschissimi.”

“A me piace andare da Rebhuhn (nella foto), il meglio del meglio per un caffè e da Jutta Ambrositsch per un ottavino.”

“La meta perfetta per una gita è il ristorante di Josef Floh, nella località Langenlebarn di Tullnerfeld. Il modo migliore per conoscere Vienna da tutti punti di vista gastronomici.”

ECKART – IL PREMIO