Giovani leader: agire oggi, cambiare domani

6 min tempo di lettura
Costruire un futuro adatto a gestire le minacce globali di oggi richiede una nuova generazione di leader. One Young World, forum internazionale per i giovani leader più influenti, ne ha fatto la sua missione. La co-fondatrice Kate Robertson e Ilka Horstmeier, membro del CdA di BMW Group, raccontano come l’organizzazione insieme ad aziende di tutto il mondo ha già influenzato la leadership di oggi.

Il 24 febbraio 2022

CHE TE NE PARE?

Puoi ascoltare questo articolo su Changing Lanes, il podcast ufficiale di BMW. 

Oltre a questo e ad articoli, su Changing Lanes trovi episodi nuovi tutte le settimane, ricchi di approfondimenti esclusivi su tecnologia, design, stili di vita, automobili e tanto altro – a presentarli i nostri host Nicki e Jonathan. 

Cerca Changing Lanes sulle principali piattaforme di podcast e abbonati.

Guardando il mondo e le sue sfide, appare chiara una cosa: il futuro ha bisogno di maggiori cambiamenti. Dato che crede fermamente nel potere delle giovani generazioni e nella loro capacità di fare la differenza, One Young World si impegna per creare un mondo migliore con una leadership più efficace e responsabile.

Ispirazione attraverso una grande leadership

Crescendo nel Sudafrica dell’apartheid, Kate Robertson è stata ispirata da leader influenti come Nelson Mandela e l’arcivescovo Desmond Tutu, che l’hanno incoraggiata a credere nel potere illimitato dell’umanità condivisa. Prima di co-fondare One Young World nel 2010, è stata presidente del gruppo Havas dal 2006 al 2015 e presidente mondiale dal 2013 in poi.

La missione di One Young World è quella di identificare, promuovere e mettere in collegamento giovani leader di tutto il mondo. Con la sua ampia rete di ambasciatori da oltre 190 paesi, One Young World fornisce una piattaforma alle figure più brillanti di ogni settore per condividere e mettere in campo soluzioni alle più grandi sfide della società. Per le aziende leader di tutti i settori One Young World costituisce una parte integrante dello sviluppo, del mantenimento e dell’acquisizione di talenti a livello globale.

BMW e One Young World

Il programma di sviluppo della leadership ha avuto un impatto su oltre 200 delegati BMW dal 2016, anno in cui è iniziata la partnership. Il summit dell’anno scorso a Monaco, la patria di BMW, ha messo in risalto questa collaborazione e ha spinto i delegati BMW ad attuare cambiamenti concreti verso un futuro più sostenibile. Il processo di selezione dell’azienda identifica giovani collaboratori ambiziosi che hanno la grinta di trovare soluzioni e di incidere positivamente sul loro mondo, come ha descritto Ilka Horstmeier.

Una giovane generazione di leader emergenti per plasmare il futuro.

Ventisette anni di lavoro appassionato

Il percorso di Horstmeier per diventare membro del consiglio di amministrazione di una delle aziende automobilistiche di maggior successo al mondo riflette le sue stesse ambizioni. Ha iniziato la sua carriera presso BMW Group nel 1995 come apprendista. Poco dopo, è passata alla produzione e nel 2013 è stata nominata Senior Vice President of Production and Planning Engines and the E-Powertrain. Nel 2018, Horstmeier è diventata capo dello stabilimento di BMW Group a Dingolfing e da novembre 2019 è Board Member for Human Resources e Labour Relations Director. Lungo il suo percorso, si è trovata nel mezzo di una delle più grandi trasformazioni del settore: la mobilità elettrica.

Abbiamo bisogno di conoscenza per fare dei cambiamenti.
Ilka Horstmeier

Membro del consiglio di amministrazione di BMW AG

Basandosi sulla consapevolezza che la mobilità individuale continuerà a essere un bisogno importante per molte persone in futuro, BMW si è posta l’obiettivo di rendere la mobilità individuale sostenibile (➜ Leggete anche: BMW punta sulla produzione sostenibile di auto). L’idea è quella di rivedere l’intera catena del valore intorno al principio della circolarità (➜ Leggete anche: Economia circolare, nel 2040 con sostenibilità) e in definitiva di ridurre l’impronta di carbonio dei veicoli BMW, piuttosto che limitare il compito alla semplice conversione ai motori elettrici. Ciò ha come conseguenza immediata, secondo la descrizione di Horstmeier, una fase di trasformazione nella direzione della sostenibilità, non solo per quanto riguarda la produzione, ma anche dal punto di vista sociale ed economico, garantendo posti di lavoro e fornendo al personale le qualifiche di competenze future.

BMW si concentra sulla circolarità per rendere sostenibile la mobilità individuale del futuro.
La sostenibilità non riguarda solo l’ecologia, ma anche la sostenibilità sociale.
Ilka Horstmeier

Membro del consiglio di amministrazione di BMW AG

Per raggiungere questo obiettivo, è necessario coltivare una giovane generazione di leader creativi in grado di prendere e attuare le decisioni critiche richieste. Fornire ispirazione ai giovani leader, fare loro da mentore e investire su di loro permetterà loro di fare passi concreti verso un futuro in cui le questioni chiave si affrontano e il cambiamento è ancora possibile. Prima, però, devono essere scoperti. Scoprire chi potrebbero essere questi giovani leader e come identificarli è il compito di leader esperti come Horstmeier.

Chi sono i leader di domani?

Horstmeier crede che i giovani leader di BMW Group debbano essere appassionati di ciò che fanno. Solo allora potranno guidare una delle più grandi trasformazioni nella storia dell’industria automobilistica.

Non importa da dove vengono, non importa quale problema stiano affrontando, vogliono risolverlo e lo fanno.
Ilka Horstmeier

Membro del consiglio di amministrazione di BMW AG

Garantisce i posti di lavoro fornendo agli impiegati BMW i requisiti per le competenze future.

Quando si ha l’obiettivo di creare un futuro più sostenibile (➜ Leggete anche: BMW e la tutela dell’ambiente) e di trovare soluzioni alle sfide globali, non è possibile arrendersi quando il compito diventa difficile. Ecco perché la perseveranza e la resilienza sono qualità importanti che One Young World ricerca. I delegati selezionati sono incessantemente concentrati sui problemi che stanno affrontando e mostrano coraggio e determinazione nel loro lavoro. Questi giovani leader, come li descrive Robertson, hanno una percezione realistica di ciò che è possibile, ma sperano di fare la differenza nel mondo.

Abbiamo solo UN mondo e abbiamo bisogno di giovani che siano preparati a guidarlo.
Kate Robertson

Co-fondatrice, One Young World

Alla luce dei problemi globali e delle sfide che le giovani generazioni devono affrontare, c’è bisogno di maggiore unità e cooperazione in tutto il mondo. La co-fondatrice di One Young World crede che la divisione non porti al successo e che le differenze debbano essere messe da parte per raggiungere obiettivi comuni. Che si tratti della crisi climatica o delle pandemie globali, le questioni che riguardano l’umanità nel suo insieme non riconoscono i confini; è in questi momenti che l’unità nella leadership conta di più.

Integrazione tra lavoro e vita privata

Un ambiente lavorativo personalizzato, ideale per lavorare con passione.

Parlare di lavoro in tempi di pandemia, significa anche affrontare uno degli aspetti principali della vita di oggi: l’equilibrio tra lavoro e vita privata. Come responsabile degli stabilimenti BMW, Horstmeier crede nella creazione di un ambiente di lavoro che incoraggi veramente il personale e riveli nuove possibilità di innovazione. La chiave del successo è personalizzare l’ambiente di lavoro e migliorarlo in modo che sia adatto ai compiti e alle routine del personale. Lei lo chiama “Connected Works” e ci crede profondamente.

Il lavoro è un privilegio.
Kate Robertson

Co-fondatrice, One Young World

Avendo avuto come esempio una madre lavoratrice, Robertson considera il lavoro e il contributo alla società come un arricchimento profondo per la propria vita. Come leader di un’organizzazione globale con quasi 14.000 ambasciatori in tutto il mondo, crede che lavorando duramente si ottenga una visione completa di se stessi e delle infinite possibilità del potenziale umano.

Parlare del futuro può spaventare alcune persone data la gravità dei problemi che il pianeta deve affrontare. Ma ascoltare questi leader forti e ambiziosi determinati a condividere le loro conoscenze e a determinare il cambiamento è una fonte di speranza. In un mondo in cui i problemi sono visti con una mentalità orientata all’azione e alle soluzioni, è ancora possibile crescere una generazione di leader che può avere un impatto duraturo e fare davvero la differenza.

Questo è Kyle Bean

Kyle Bean è un artista e designer londinese specializzato in immagini e design realizzati a mano. Crea scenografie e illustrazioni fotografiche con diversi materiali. Per il nostro articolo ha prodotto immagini che illustrano gli argomenti principali dell’articolo: leadership giovane, lavoro nuovo, circolarità, mobilità futura (della forza lavoro) e naturalmente le due donne che discutono di queste importanti tendenze sociali. Per ogni immagine ha realizzato a mano quattro set di carta nel suo studio che poi ha fotografato in un particolare schema luminoso. Il suo approccio giocoso, tattile e concettuale rende il suo lavoro così riconoscibile e divertente da guardare.

Autore: Narges Derakhshan; Illustrazioni: Kyle Bean; Foto: BMW

COSÌ BMW MOSTRA LA SUA RESPONSABILITÀ

Scopri altro