BMW

Per sapere di più su modelli, prodotti e servizi BMW:

Come BMW musica il piacere della guida elettricaCome BMW musica il piacere della guida elettrica

Come BMW musica il piacere della guida elettrica

7 min tempo di lettura
Hans Zimmer associa il suono della BMW ai ricordi d’infanzia. In collaborazione con il BMW Group, il compositore premio Oscar ha lavorato con il BMW Group Sound Design per sviluppare suoni speciali per i nuovi veicoli elettrici BMW: BMW IconicSounds Electric. Ripercorriamo le sue prime colonne sonore e il percorso acustico dall’idea iniziale all’anteprima sonora nel veicolo di serie.

Il 5 gennaio 2022

Attiva le notifiche push

Mobilità innovativa, nuovi e avvincenti trend e un altissimo numero di giri: abbonati adesso alle notifiche per i nuovi contenuti.

L'abbonamento successo.

L'abbonamento fallito. Se hai bisogno di aiuto segui il link per il supporto.

Cosa dà a un film la sua identità? Una buona scenografia, una sceneggiatura innovativa, un concept visivo. Ma, più di ogni altra cosa, è la colonna sonora giusta a dare veramente vita alla storia. Lo stesso vale per i veicoli. La particolarità del design e del telaio creano un’esperienza di guida che definisce l’identità. Ma è il suono generato dal motore che si collega direttamente alle emozioni. Per esempio, appassionati ed esperti sono sempre stati in grado di riconoscere i modelli BMW (➜ Leggete anche: Ecco come leggere le sigle BMW) dal suono del loro motore a combustione. Come si fa a trasferire questa emozione ai veicoli teoricamente silenziosi a propulsione elettrica? “Ogni BMW ha il suo carattere, che si riflette nel suo suono,” rivela Zimmer. Questo vale in particolare per i modelli elettrici, ma in una nuova interpretazione.

BMW IconicSounds Electric porterà nuovi paesaggi sonori, estremamente ricchi sul piano emozionale, nella linea dei modelli elettrici del marchio. Sono il prodotto di una collaborazione tra il BMW Group, il Creative Director Sound del BMW Group Renzo Vitale e il compositore di colonne sonore per film Hans Zimmer, vincitore di Grammy e Oscar. Durante una visita a Monaco, Zimmer ha ora sperimentato l’anteprima del suono della sua composizione finale nel veicolo elettrico di serie (➜ Leggete anche: Tutto sulla ricarica delle auto elettriche).

Un nuovo capitolo di un viaggio acustico iniziato nella sua infanzia.

Hans Zimmer, elettromobilità, suono, suoni speciali di guida, veicolo elettricoHans Zimmer, elettromobilità, suono, suoni speciali di guida, veicolo elettrico
Da bambino, non vedevo l’ora che i miei genitori tornassero a casa. Ero perfettamente in grado di riconoscere il suono della BMW di mia madre e quello della BMW di mio padre e di distinguerli. Il suono della macchina che arrivava significava sempre sicurezza per me.
Hans Zimmer
Nel video: come BMW conferisce ai modelli elettrici la propria identità grazie a suoni individuali

-

Consumo di elettricità 23,0-19,3  kWh/100 km (WLTP)
Autonomia elettrica (WLTP) 372-631 km

Il suono del senso di sicurezza

Durante i suoi quasi 40 anni di carriera, con oltre 200 progetti cinematografici e televisivi, il compositore candidato per 11 volte all’Oscar ha realizzato le colonne sonore di film campioni d’incassi come “Il Gladiatore”, “Pirati dei Caraibi” e “Il Re Leone”, il film che gli ha giustamente fatto vincere il premio. Ma Zimmer ha anche sviluppato la colonna sonora per visioni futuristiche come “Blade Runner 2049” o il remake di “Dune”, entrambi in collaborazione con il regista Denis Villeneuve. Zimmer ha sviluppato le sue trame sonore per “Batman Begins” e “Il cavaliere oscuro”, una sorta di identità acustica per Gotham City. Il compositore è affascinato dai suoni delle grandi città, che conferiscono alla vita che vi si svolge, all’architettura e alla natura un carattere proprio. Per Zimmer, i suoni e i toni sono inestricabilmente collegati alle emozioni e ai ricordi. Fin dalla più tenera età, come ci rivela.

Hans Zimmer, Renzo Vitale, elettromobilità, suono, suoni speciali di guida, veicolo elettricoHans Zimmer, Renzo Vitale, elettromobilità, suono, suoni speciali di guida, veicolo elettrico
Consumo di elettricità 19,1-16,1   kWh/100 km (WLTP)
Autonomia elettrica (WLTP) 493-590 km

“Da bambino, non vedevo l’ora che i miei genitori tornassero a casa. Ero perfettamente in grado di riconoscere il suono della BMW di mia madre e quello della BMW di mio padre e di distinguerli. Il suono della macchina che arrivava è sempre stato per me sinonimo di sicurezza, un senso di conforto, voleva dire che ogni cosa era al suo posto. Mamma e papà erano a casa. Era come un rassicurante segnale acustico che indicava che era ora di andare a letto. Mi mettevo su una sedia e guardavo fuori dalla finestra, aspettando proprio quel suono.”

È stato l’inizio di una passione per il suono. Zimmer ha anche imparato presto dai suoi genitori a guardare al futuro. “Mio padre era uno scienziato, prima di morire nel 1963. Nel 1962 fece riconvertire tutte le auto della sua azienda, soprattutto le BMW, e le dotò di marmitte catalitiche. Perché già a quel tempo, essendo un chimico, aveva capito che dobbiamo proteggere il pianeta. Così sono cresciuto con una visione molto verde della vita. Avevo solo cinque anni allora.” Decenni dopo, Zimmer si trova a cavalcare attivamente la nuova onda della mobilità elettrica. Per il compositore si tratta di un terreno affascinante. “Trovo le auto elettriche particolarmente eccitanti. Soprattutto quando le sento con i nostri toni e suoni. Il nostro suono dà ai veicoli un’identità. La scala musicale ha solo 12 note e noi ne abbiamo usate tre per creare il suono BMW.”

Sulle tracce dell’armonia

Hans Zimmer, Renzo Vitale, elettromobilità, suono, suoni speciali di guida, veicolo elettricoHans Zimmer, Renzo Vitale, elettromobilità, suono, suoni speciali di guida, veicolo elettrico

BMW IconicSounds Electric è iniziato come una collaborazione tra il BMW Group e il compositore Hans Zimmer, vincitore di Grammy e Oscar, con l’obiettivo di sviluppare un design e concetti sonori rivoluzionari per la flotta di veicoli elettrici BMW e, in definitiva, creare i suoni del futuro. Il compositore era chiaramente felice di far parte del progetto e ha dichiarato: “Per la prima volta dalla rivoluzione industriale, abbiamo un’opportunità unica di riprogettare e ridefinire i suoni delle nostre città. E non siamo vincolati in alcun modo da limiti meccanici. Si tratta di creare qualcosa che diventa un’esperienza emotiva.” Zimmer ha spesso sviluppato suoni per auto e veicoli per creare il sottofondo acustico dei film: suoni perfettamente verosimili, ma in realtà inventati di sana pianta, come nel caso della Batmobile. Come ha fatto a rendere palpabili le emozioni in un veicolo che percorrerà le strade nella vita reale? “Da musicista. E non intendo imparare gli accordi e la musica o suonare uno strumento,” sottolinea Zimmer. La parola chiave nella musica, ha detto, è “play”, che vuol dire suonare, ma anche giocare. “Suoni la musica. Per suonare la musica occorre essere giocosi. Quando si fa propria un po’ della giocosità di un musicista, la vita migliora. Uno dei miei principi guida è stato quello di dare a queste auto dei suoni belli e giocosi. Rumori e suoni che danno ai conducenti una sensazione confortevole e avvolgente anche in una mattina di pioggia e fanno spuntare un sorriso sui loro volti durante il tragitto verso il lavoro.”

I paesaggi sonori sviluppati per MyModes sono una composizione di varie forme di suono, alcune delle quali sono più tradizionali, mentre altre sono creazioni completamente nuove. Alla base ci sono voci umane e strumenti classici, mentre suoni meccanici e combinazioni insolite si combinano per creare toni diversi.
Renzo Vitale

Creative Director Sound del BMW Group

Da una tela vuota a un’avventura acustica

Durante il processo creativo con il team BMW, Zimmer e Vitale mirano a utilizzare i suoni di BMW IconicSounds Electric per fornire una tela bianca che gli occupanti possano colorare con le proprie emozioni. “Il rumore di guida dei veicoli BMW completamente elettrici varia all’interno dello spettro sonoro specifico del modello che è stato definito, a seconda di quale MyMode è stato selezionato. Un totale di cinque MyMode che creano nell’abitacolo un’esperienza utente globale, calibrata sulle preferenze personali del guidatore. Ogni MyMode si incentra su aspetti diversi del carattere del veicolo, perfettamente percepibile nel suo suono,” spiega Vitale. In MyMode Personal, l’impostazione predefinita nella BMW iX (la BMW i4 è preimpostata su Comfort), BMW IconicSounds Electric usa un modello sonoro sferico e molti componenti tonali per trasmettere uno stato d’animo acustico di base che esprima il carattere progressivo e indipendente del veicolo. La variante di suono che si sente nell’abitacolo quando si seleziona la modalità Personal o Comfort costituisce anche la base per il suono del motore percepito all’esterno dal sistema di avvertimento acustico per i pedoni. Il MyMode Sport forma un contrasto con il suono armonioso ed elegante del MyMode Personal o Comfort. L’esperienza di guida attiva è molto più enfatizzata in questa impostazione. Il paesaggio sonoro in questa modalità ha una presenza acustica pronunciata e una modulazione estremamente dinamica. Questo dà al guidatore un feedback acustico inconfondibile sull’erogazione di potenza del motore e sullo stato di guida attuale.

Hans Zimmer, Renzo Vitale, elettromobilità, suono, suoni speciali di guida, veicolo elettricoHans Zimmer, Renzo Vitale, elettromobilità, suono, suoni speciali di guida, veicolo elettrico

Il suono in MyMode Expressive, invece, è completato da colori al neon ad alto contrasto e da motivi astratti sul BMW Curved Display. Il suo tono di base è un violino. Quando si accelera, si sovrappone un’altra struttura sonora più alta, con l’armonia che cambia progressivamente con l’aumentare della velocità. Il primo accordo completo si sente a 60 km/h, seguito da un secondo accordo completo a 120 km/h. Per contro, il tono rimane lo stesso a una velocità costante, mentre il volume è significativamente ridotto per concentrare l’attenzione sulla silenziosità della guida. Questa esperienza acustica è in netto contrasto con l’atmosfera interna di base creata dalla colonna sonora in MyMode Relax. Quando si sceglie questa impostazione, l’attenzione passa al benessere, all’armonia e al relax. Abbinata alla grafica del BMW Curved Display, che si ispira a coste, fiumi e laghi, il risultato è una composizione sonora morbida, sottile e armoniosa che accompagna il conducente in una guida calma e rilassata. “Questo paesaggio sonoro allevia la tensione del guidatore e lo aiuta a lasciarsi attivamente alle spalle lo stress,” dice Renzo Vitale, descrivendo il concept. Il feedback acustico è completamente soppresso soltanto nella modalità MyMode Efficient. Il conducente ha la possibilità di disattivare il suono di guida anche nelle altre MyMode tramite il menu iDrive corrispondente.

Iniziate il vostro percorso acustico personale

“Il senso di una tela vuota, in definitiva, è quello di essere aperti alle sorprese,” spiega Zimmer. “Non sta a Renzo e a me dire a qualcuno cosa deve sentire quando ascolta e quando guida. Vogliamo aprire una porta e dare alle persone l’opportunità di esplorare il proprio percorso acustico. Nell’auto, cerchiamo di umanizzare la tecnologia, umanizzare l’esperienza, umanizzare il viaggio. Ora pensiamo al viaggio da A a B con le nostre orecchie e così anche l’esperienza di guida della BMW dovrebbe essere trasformata in un’avventura sonora.”

Autore: Markus Löblein; Foto: BMW; Video: BMW