WIFI in macchina: cosa può fare?

5 min tempo di lettura
WIFI in macchina - Ciò che sembra solo una conquista pratica per permettere ai passeggeri di navigare senza limiti, può portare diversi vantaggi anche per il conducente e potrebbe addirittura rivoluzionare il nostro posto di lavoro. Gli strumenti di collaborazione online consentono la collaborazione indipendente dalla collocazione territoriale, una comunicazione facile e uno scambio sicuro di documenti. Purché la connessione internet sia stabile, il lavoro può essere svolto a casa, nel parco, in un bar o in spiaggia, in treno oppure in auto. Tanto più se si considerano i progressi compiuti nella guida autonoma. Per questo soprattutto per chi compra un’auto nuova, il WIFI sta diventando sempre più importante per la decisione di acquisto di una macchina, se non un requisito di base.

WIFI in macchina: le possibilità

Anche la migliore copertura di rete non servirà a nulla se non riuscite a stabilire una connessione internet nel vostro veicolo. Ci sono fondamentalmente 2 modi per collegarsi all'interno della macchina:

1.     WIFI integrato nella macchina

2.     Retrofitting, ossia l’adeguamento del WIFI nella macchina

WIFI integrato nella macchina

Nella migliore delle ipotesi, il vostro veicolo dispone già di un WIFI fisso. In tutte le nuove BMW, ad esempio, è installata una scheda SIM come parte integrante del sistema in modo da poter stabilire facilmente una connessione WIFI. I passeggeri possono navigare in internet o utilizzare servizi di streaming per musica e video. A tal fine è possibile collegare qualsiasi dispositivo al WIFI oppure utilizzare il sistema di infotainment integrato. Per motivi di sicurezza, le funzioni di quest'ultimo sono limitate quando il veicolo è in movimento.

Retrofitting del WIFI nella macchina

La soluzione più comoda e semplice è dunque il WIFI integrato. Tuttavia, se il veicolo non dispone (ancora) di questa opzione, è possibile stabilire una connessione internet nei seguenti modi.    

L'hotspot mobile: un'alternativa al WIFI in macchina

I moderni smartphone dispongono quasi tutti della funzione hotspot, nota anche come tethering. Con questa funzione, lo smartphone consente ad altri dispositivi di utilizzare la sua connessione mobile.

Lo stesso vale per computer portatili e tablet: in alcuni modelli, ad esempio in alcuni iPad, è possibile inserire direttamente una scheda SIM; altri dispositivi possono essere aggiornati con una chiavetta dati da inserire nella porta USB. 

Purtroppo, l'hotspot mobile comporta alcuni svantaggi:

  •  Innanzitutto, il tethering consuma molta corrente, il che si dovrebbe tenere in considerazione prima di iniziare il viaggio. Per le auto più vecchie che non dispongono di una porta USB per la ricarica, è possibile collegare un adattatore all'accendisigari.
  • Inoltre, l'uso di più dispositivi consuma, di conseguenza, un volume di dati maggiore. Se la tariffa non copre questo volume dati, occorre acquistare altri gigabyte oppure vedersi ridurre la velocità di navigazione in internet. In questo caso potrebbe essere utile l'acquisto di una seconda scheda SIM con una tariffa dati separata.
  • Soprattutto con la versione per PC portatili, anche lo spazio nella macchina potrebbe diventare un problema. Infatti, per fornire un hotspot di solito devono essere aperti.

WIFI in macchina tramite router mobile

Meno problematici sono i router mobili, la cui funzione è proprio quella di rendere disponibile il WIFI a più dispositivi. L’unica cosa a cui pensare è l'alimentazione elettrica. Se avete intenzione di viaggiare all'estero, dovreste inoltre assicurarvi, prima di partire, di poter utilizzare la vostra tariffa dati nei paesi di destinazione.

Più del solo WIFI in macchina: servizi di connettività

I servizi di connettività offrono molto più della semplice disponibilità di internet in auto. Infatti, grazie ad essi, il veicolo viene completamente integrato nella vita digitale dell'uomo.

Il servizio di connettività di BMW, il BMW ConnectedDrive, vi offre, tra l’altro, un piacere di navigazione illimitato a velocità LTE. Per utilizzare questo servizio è necessario avere almeno la variante base del Connected Package e telefonia con ricarica wireless. Il Connected Package include i seguenti servizi:

  • Con i Remote Services è possibile eseguire diverse funzioni tramite l'app per smartphone o tramite il BMW Call Center.
  • Il servizio informazioni BMW Online vi fornisce preziose informazioni sia sul percorso che a destinazione in qualsiasi parte del mondo.
  • Grazie a BMW Connected+, potete trasferire il percorso dallo smartphone alla macchina e condividere l'orario di arrivo previsto.
  • Chiedete informazioni sul tempo alla BMW Offboard elaborazione vocale, condividete la destinazione con amici e chiedete un po' di musica jazz. Ma non lasciatevi distrarre dalla guida e inviate messaggi solo se la situazione lo permette.

Tutti i dettagli dei nostri pacchetti Connected Drive sono reperibili qui.

Più connettività grazie a 5G: sulla strada verso la guida autonoma

L’introduzione dello standard di telefonia mobile 5G come successore di LTE è una tappa importante verso la guida autonoma. Grazie a questa innovazione, internet in auto diventa molto di più di un semplice traguardo pratico e potrebbe cambiare la nostra concezione di mobilità a lungo termine. Dal dicembre 2017, TIM lavora su diversi progetti pilota relativi a 5G, che pone l'Italia in prima linea rispetto a molti altri paesi europei. Nonostante al momento Torino sia l'unico centro di sperimentazione, per il futuro si prevede un'espansione su larga scala. Negli Stati Uniti e nella Corea del Sud si è ancora più avanti: a Chicago, Minneapolis e nella regione metropolitana di Seul, dall'inizio di aprile 2019 sono già disponibili le prime reti pubbliche per gli utenti di smartphone.

Questo nuovo standard di telefonia mobile è in grado di dare un enorme impulso alla connettività dei veicoli. La velocità di trasmissione significativamente più veloce e il volume di trasferimento maggiore non solo consentono lo streaming di film ad alta risoluzione su diversi dispositivi e l'aggiornamento dei dati cartografici quasi in tempo reale. Piuttosto 5G è considerato lo standard di trasmissione che contribuirà alla definitiva affermazione dell'internet degli oggetti e a portare la connettività del veicolo ad un livello completamente nuovo, rendendo possibile la connessione in rete di dispositivi più vari scambiando un volume gigantesco di dati quasi in tempo reale. 

Per questo, 5G è considerato un passo importante verso la guida autonoma, in quanto il veicolo non dipende più solo dai dati raccolti dai propri sensori. Infatti, potrebbe collegarsi a oggetti nelle sue vicinanze e utilizzare i loro dati per reagire in modo più veloce. I veicoli in rete possono anticipare le proprie intenzioni evitando così incidenti e ottimizzando il flusso del traffico.

Già oggi esistono veicoli in grado di gestire in autonomia alcune situazioni nelle giuste condizioni. L’auto autonoma sarà in grado di assumersi tutte le funzioni di guida. L'auto del futuro potrebbe diventare un ufficio in movimento o un sistema di intrattenimento su quattro ruote per tutti gli occupanti anche in viaggio (→ Maggiori informazioni sull'auto del futuro).

Dal WIFI in macchina alla macchina del futuro

Non vi è dubbio che l'uso del WIFI integrato in macchina o aggiunto in un secondo momento sia un'innovazione pratica. Soprattutto il WIFI integrato in modo fisso dimostra che nei veicoli è in corso un cambiamento. Mentre oggi utilizziamo l'auto solo per spostarci, in futuro la guida autonoma ci aprirà possibilità completamente nuove: dall'ufficio mobile all'intrattenimento e alla connettività, il WIFI in macchina è uno dei primi passi verso questi obiettivi.  

ESSERE SEMPRE CONNESSI.

BMW ConnectedDrive.

Scopri altro