Panoramica dei principali sistemi di assistenza alla guida

5 min tempo di lettura
I sistemi di assistenza alla guida sono diventati una parte indispensabile delle auto moderne e nel prossimo futuro si evolveranno in sistemi complessi che trasferiranno sempre più la guida e la responsabilità di guida al veicolo. A seconda del sistema e dello stato di sviluppo, la partecipazione attiva dei conducenti sarà sempre meno necessaria, se lo si desidera. Vi presentiamo i più popolari e innovativi sistemi di assistenza alla guida e vi spieghiamo le situazioni a cui si adattano i rispettivi sistemi.

Cos’è un sistema di assistenza alla guida?

I sistemi di assistenza alla guida coadiuvano il conducente nella guida, offrono maggiore comfort e aumentano la sicurezza. In caso di emergenza, un sistema di assistenza alla guida può persino assumere il controllo del veicolo. Tuttavia, la responsabilità di guida rimane sempre a carico del conducente.    

Status Quo sistemi di assistenza alla guida

Attualmente, i sistemi di assistenza alla guida fungono da assistenza pratica: i sensori registrano ad esempio i limiti di velocità, la distanza da altri veicoli e la segnaletica stradale. Anche i dati GPS e le informazioni del sistema di navigazione confluiscono nel processo. Tali informazioni possono essere utilizzate per avvertire il conducente in caso di situazioni di pericolo tramite segnali acustici o ottici.

Esistono anche già sistemi più avanzati che non solo avvertono, ma aiutano attivamente nella guida del veicolo se necessario o desiderato. Ad esempio, alcuni sistemi di assistenza alla guida frenano, accelerano o forniscono impulsi di sterzata attivi, ad esempio in situazioni di guida monotona o critica, per evitare incidenti oppure per coadiuvare il conducente. Altri sistemi aiutano a gestire le manovre o il parcheggio.

Come funziona un hill holder?

Questa situazione non vi è sicuramente nuova: state percorrendo una salita e dovete fermarvi poco prima della cima. Con il cambio manuale, per mettere in moto bisogna premere la frizione e togliere il piede dal freno per dare gas. Cosa succede in quel momento? Tornate indietro. L’hill holder o semplicemente assistente alla partenza in salita evita esattamente questo. Quando il conducente lascia il freno per mettere in moto, l'asse posteriore trattiene il veicolo per un breve periodo. L’assistente alla guida lo rilascia poi alla partenza.    

Vantaggi: Questo sistema di assistenza alla guida non è indispensabile per la conduzione sicura di un veicolo, poiché con abbastanza esperienza situazioni difficili possono essere maneggiate senza pericolo. Tuttavia, il sistema di assistenza può rendere più confortevole la salita in montagna su pendenze estreme o con un rimorchio aggiuntivo.

Quale valore aggiunto offre il Traffic Sign Recognition?

Quando si viaggia con molto traffico, spesso non è facile prestare attenzione a tutte le circostanze. La strada, il traffico sulla corsia opposta, i limiti di velocità, ciò che accade accanto e dietro di voi: un conducente deve avere sotto controllo tutto questo. Il Traffic Sign Recognition può aiutare tramite un sistema di telecamere che scansiona i segnali stradali e trasmette al display i dati elaborati. In questo modo la segnaletica stradale viene visualizzata direttamente sullo schermo. Spesso questo sistema è incluso in altri sistemi di assistenza alla guida come l'avvertimento della precedenza, l’avvertimento del contromano (Wrong Way Assistant) o lo Speed Limit Info.

Vantaggi: Per risultati accurati, il sistema di assistenza alla guida è in grado di considerare ed elaborare diverse fonti, come segnali stradali riconosciuti, i dati del dispositivo di navigazione e i dati attuali del veicolo. Il Traffic Sign Recognition offre maggiore sicurezza e comfort durante il viaggio, ad esempio informando sulle regole di precedenza. Potete concentrarvi meglio sul traffico senza dover costantemente guardare la segnaletica.    

Quale funzione ha un sistema pre-crash?

Il sistema pre-crash avverte in caso di rischio di collisione e può causare l'arresto completo del veicolo prima che avvenga una collisione con un ostacolo, una persona o un altro veicolo. I sensori misurano l’attuale velocità e distanza dal veicolo precedente o dall'ostacolo fisso (ad es. una persona). Alcuni sistemi possono registrare anche i ciclisti. I segnali acustici di avviso sono integrati da segnali visivi. Prima della frenata di emergenza, il sistema di assistenza alla guida calcola le prestazioni di frenata ottimali e la pressione del freno richiesta. A seconda del sistema, questa pressione calcolata viene autonomamente tradotta dall'assistente in frenata automatica o applicata quando si preme il pedale del freno. Un ulteriore sviluppo del sistema pre-crash è l'aiuto di evitamento di un ostacolo: per evitare una collisione, questo sistema supporta attivamente il conducente con una manovra di scantonamento.    

Vantaggi: I sistemi pre-crash offrono numerosi vantaggi: spesso un conducente è disattento, distratto, si trova in una situazione di confusione o sottovaluta la distanza dal veicolo precedente. Questi sistemi pre-crash possono almeno ridurre la gravità di alcuni tipi di incidenti automobilistici.    

In che modo aiuta l’assistenza al mantenimento della corsia e alla sterzata?

Purtroppo ingorghi, traffico lento e corsie strette non sono una rarità in autostrada. In questi casi bisogna mantenere la calma e seguire pazientemente la strada, talvolta per tempi lunghi. L’assistenza al mantenimento della corsia e della sterzata aiuta in queste situazioni, ma anche in caso di velocità elevate, a riportare il veicolo nella carreggiata e assiste così nelle sterzate. Le telecamere registrano la linea di corsia e il sistema di assistenza alla guida si orienta quindi secondo le linee di confine della propria corsia. Uno sguardo oltre i confini europei mostra quanto sia sviluppata la tecnologia di oggi. Il Traffic Jam Assist BMW consente in alcuni paesi una guida costante "a mani libere" a una velocità fino a 60 km/h.

Vantaggi: I sistemi di assistenza al mantenimento della corsia possono coadiuvare il conducente durante la guida, dargli una sensazione di sicurezza e quindi rendere più confortevoli i lunghi viaggi in autostrada.    

In che modo un cruise control semplifica la guida?

Il cruise control è anche noto come “controllo della velocità” che consente di selezionare la velocità di viaggio desiderata. Spesso ciò accade in combinazione con il controllo della distanza di sicurezza. Una volta attivato, questo sistema di assistenza alla guida mantiene costante la velocità selezionata offrendo un maggiore comfort su lunghe distanze. Il cruise control può adattare elettronicamente la velocità all'ambiente circostante e correggere di conseguenza la potenza del motore.    

Vantaggi: Con questo sistema di assistenza potete rilassarvi soprattutto su lunghe distanze e concentrarvi meglio su tutto il traffico. In combinazione con il controllo della distanza di sicurezza, il comfort di guida continua ad aumentare: questa rileva la velocità del veicolo precedente e adatta automaticamente ad essa la propria velocità.    

Che cos’è un controllo della distanza di sicurezza?

Il controllo della distanza di sicurezza (Adaptive Cruise Control, ACC) è conosciuto anche con il nome di controllo della distanza e della velocità. Con una velocità desiderata preimpostata, questo sistema di assistenza alla guida si orienta secondo il veicolo precedente e frena o accelera automaticamente in base alla distanza dal veicolo precedente. Già adesso questo sistema è integrato in molti veicoli moderni. I sensori utilizzati misurano la velocità attuale e la distanza dall'auto precedente. Nel traffico stop&go, il controllo della distanza di sicurezza si occupa anche della frenata e della partenza.    

Vantaggi: Soprattutto su lunghe distanze, è possibile utilizzare il controllo della distanza in combinazione con la funzione di cruise control per arrivare a destinazione in modo più rilassato e riposare le gambe, non dovendo premere costantemente i pedali. Ovviamente dovrete ugualmente tenere le mani sul volante e gli occhi sulla strada. Il controllo della distanza dovrebbe offrire non solo comfort, ma anche una maggiore sicurezza durante la guida.    

Cosa fa il limitatore di velocità?

Questo sistema di assistenza alla guida combina il controllo della distanza con il rilevamento dei limiti di velocità ed è anche noto come Speed Limit Assist. Il limitatore di velocità visualizza sullo schermo le informazioni sui limiti di velocità. Tramite questo sistema di assistenza è quindi possibile adattare la velocità massima del veicolo al rispettivo limite. Il sistema esegue la scansione dei segnali stradali con una videocamera. Un software elabora tutte le informazioni e le combina con i dati del sistema di navigazione. Questo sistema di assistenza alla guida può essere considerato un'ulteriore "assicurazione autovelox", in quanto, oltre al cruise control e al controllo della distanza di sicurezza, rileva il rispettivo limite di velocità e, nella versione più moderna, la cambia automaticamente.    

Vantaggi: Secondo relazioni sulle ricerche, circa un quarto di tutti gli incidenti è dovuto alla velocità e al mancato rispetto della distanza di sicurezza. Il limitatore di velocità può così aumentare la sicurezza. Nonostante questi sistemi non esonerino il conducente del veicolo dalla responsabilità, possono aiutare a ridurre significativamente tali numeri.    

Come funziona l’avviso di cambio corsia? E l’assistenza di cambio di corsia?

L’avviso di cambio corsia può aiutare a cambiare corsia in sicurezza e a guardare lo specchietto retrovisore e gli specchietti laterali. I sensori monitorano l'area accanto e dietro il vostro veicolo e coprono il famoso punto cieco. Se un'altra auto si avvicina al vostro veicolo nel punto cieco o è pericolosamente vicina e viene trascurata dal conducente, l'assistente alla guida la rileva e avverte di un cambio di corsia. Questo avviso avviene, ad esempio, mediante il lampeggiamento dei simboli sugli specchietti laterali e persino mediante una vibrazione del volante o un impulso di sterzata. Un ulteriore sviluppo è l'assistenza di cambio corsia. Questa cambia automaticamente corsia dopo aver inserito gli indicatori di posizione per alcuni secondi. Il sistema controlla anche se un altro veicolo si trova nel punto cieco o in prossimità pericolosa e non cambia finché i sensori non rilevano alcun pericolo.    

Vantaggi: Un avviso di cambio corsia offre una protezione aggiuntiva per gli utenti della strada, ma non sostituisce gli specchietti retrovisori e laterali. Sebbene questo sistema di assistenza alla guida possa aiutare a prevenire incidenti, è necessario che il conducente presti ugualmente attenzione.    

Quali vantaggi ha l’assistenza al parcheggio?

L’assistenza al parcheggio aiuta a manovrare e parcheggiare il proprio veicolo e protegge dai danni di parcheggio. Lo spettro spazia da sistemi con funzioni di avvertimento a sistemi che visualizzano l'ambiente circostante o automatizzano il processo di parcheggio. I sistemi di assistenza utilizzano le informazioni provenienti dagli ultrasuoni e dai sensori delle videocamere. Il park pilot di solito avverte il conducente della distanza da oggetti nell'area circostante tramite un segnale acustico, coadiuvando così chi guida. Ancora più dettagliata è la telecamera per retromarcia: mostra anche l’area dietro il veicolo e integra le linee consigliate che servono come orientamento per il parcheggio. In ulteriori sviluppi, i sistemi di assistenza alla guida si occupano completamente del parcheggio ed eseguono tutte le manovre di sterzata necessarie, nonché la frenata e l'accelerazione in modo autonomo. In tali sistemi automatizzati, l'assistente manovra il vostro veicolo in stretti parcheggi con la semplice pressione di un pulsante e, se necessario, lo fa anche uscire. A determinate velocità, l’assistenza alla retromarcia BMW è in grado di ricostruire in retromarcia gli ultimi 50m di strada percorsa. Questo può essere utile, ad esempio, in situazioni di parcheggio, ma anche se si desidera tornare indietro lungo strade strette.    

Vantaggi: Con questi sistemi di assistenza, i garage e i parcheggi stretti sul lato della strada non dovrebbero più essere una sfida. La comodità e i vantaggi di un veicolo che si auto-parcheggia sono quindi evidenti.