Cannes, la Costa Azzurra e BMW: un mélange da film

5 min tempo di lettura
I film hanno un potere magico: riescono sempre a trasportarci in altri mondi. Una volta all’anno, il Cannes Film Festival porta questa magia dallo schermo alla realtà e trasforma la città sulla Costa Azzurra in uno stimolante scenario di glamour artistico. Alla 75esima edizione dell’evento, c’è una faccia nuova che si mescola alle celebrità internazionali presenti a Cannes, con lo sguardo fisso sul futuro: BMW svolge per la prima volta un ruolo di primo piano fornendo alla flotta ufficiale del festival una gamma di veicoli elettrici e dimostrando che il lusso e il glamour possono essere anche sostenibili.

Il 17 maggio 2022

Attiva le notifiche push

Mobilità innovativa, nuovi e avvincenti trend e un altissimo numero di giri: abbonati adesso alle notifiche per i nuovi contenuti.

L'abbonamento successo.

L'abbonamento fallito. Se hai bisogno di aiuto segui il link per il supporto.

Come quasi nessun altro festival del cinema, il festival internazionale del cinema di Cannes è sinonimo di glamour che va ben oltre i confini del mondo del cinema stesso. È uno degli eventi più importanti nel suo genere e quest’anno celebra il suo 75esimo anniversario. Qui, da sempre, i nomi più famosi si incontrano con interessanti esordienti. Il mondo del cinema si riunisce a Cannes per celebrare i migliori film, ma anche per scambiare idee e possibilmente dare avvio al prossimo grande colpo creativo. E tutto il mondo partecipa con attenzione ed entusiasmo.

Il festival è un misto di tradizione ben radicata (basti pensare alla scalinata del “Palais des Festivals et des Congrès” con il suo red carpet) e di modernità, che tutti i film presentati portano con sé. “Quando opere estremamente moderne vengono mostrate in una sala con 2.300 spettatori, tutti in smoking o abito da sera, è indicativo della magia di Cannes e del mix di tradizione e modernità”, spiega con entusiasmo Samuel Faure, responsabile delle partnership al festival internazionale del cinema di Cannes.

La leggendaria scalinata del “Palais des Festivals et des Congrès” con il suo red carpet lungo diversi metri.

La tradizione incontra la modernità

Nel pieno spirito dell’eccellenza artistica, il festival vuole rinnovarsi continuamente senza trascurare la propria reputazione di uno degli eventi cinematografici più esclusivi. Oltre alla varietà portata dai film provenienti da tutti i continenti e ai progetti che danno specificamente ai giovani lo spazio per interrogarsi criticamente sui vari temi, il festival stabilisce continuamente misure per una maggiore sostenibilità in tutte le aree.

Ciò include anche partnership e cooperazioni selezionate. Per esempio, si permette agli amanti del cinema di tutto il mondo di partecipare all’evento in modo digitale attraverso le piattaforme dei social media. Oppure, come nel caso della nuova partnership con BMW Group, si fa sì che, grazie a una flotta di auto elettriche, le emissioni vengano ridotte e gli ospiti del festival possano comunque spostarsi nella città costiera con stile e senza rinunciare al lusso (➜ Leggete anche: Roadtrip sostenibile con la BMW iX). In questo modo, BMW Group non solo sostiene l’impegno del festival per l’ambiente, ma è anche un esempio di innovazione, elettrificazione e sostenibilità.

Il glamour di Cannes va ben oltre i confini del mondo del cinema una volta all’anno, quando sulla Costa Azzurra si assegna la Palma d’oro.
Consumo di elettricità: 19,6 - 18,4 kWh/100km (WLTP)
Autonomia elettrica: 590 – 625 km (WLTP)
(Tutte le cifre sono valori preliminary)    

Dare vita a idee innovative

Per la prima volta, BMW Group è partner ufficiale del festival internazionale del cinema di Cannes, portando con sé una flotta di 163 veicoli elettrici. Insieme alla BMW iX, alla BMW i4 e alla BMW iX3, anche la nuova BMW i7 completamente elettrica farà la sua prima apparizione dal vivo a Cannes dopo la sua anteprima mondiale. Come nessuna BMW prima di lei, questa vettura è sinonimo di una nuova concezione di auto di lusso che comprende le esigenze e il benessere degli occupanti così come la digitalizzazione avanzata e la sostenibilità lungo l’intera catena del valore (➜ Leggete anche: Focus sull’economia circolare).

Una caratteristica speciale della BMW i7 è il BMW Theatre Screen, che scende dal rivestimento del tetto e trasforma la seconda fila di sedili in un vero e proprio cinema, grazie al suo schermo panoramico da 31,3 pollici. Lì, i cineasti di Cannes possono celebrare il loro personale momento cinematografico mentre attraversano la città del festival e godersi l’in-car-entertainment del futuro.

L’idillio incontra il lusso: ogni anno, il mondo del cinema si riunisce a Cannes sulla Costa Azzurra e questa volta c’è anche BMW.

“Il festival del cinema e la BMW i7 con il suo grande schermo sono un’ottima combinazione e si completano a vicenda, soprattutto perché il nostro coinvolgimento nel business del cinema ha una lunga tradizione”, dice Jens Thiemer, Senior Vice President Customer & Brand di BMW AG, riguardo alla nuova partnership, che a suo parere si inserisce in un contesto più ampio: “Ci sta molto a cuore portare più sostenibilità al festival attraverso la nostra flotta elettrica. Dopo tutto, la strategia di BMW Group mira in particolare a dare vita a idee innovative che abbiano un effetto sul futuro. Lo chiamiamo Forwardism: l’arte di vedere il domani già oggi.”

Fedele al concetto di Forwardism, la BMW i7 riflette la spinta di tutti coloro che vedono il progresso come il loro stato più naturale e che vogliono plasmare consapevolmente il futuro. Il concetto di forwardism descrive soprattutto la gioia di vedere il futuro prima che venga creato e quindi si adatta perfettamente allo stimolante mondo del festival di Cannes.

Partner da film

Anche gli organizzatori del festival la vedono così. A proposito della partnership con BMW, Faure ha detto: “Punta esattamente nella direzione in cui il festival internazionale del cinema di Cannes vorrebbe svilupparsi per essere all’altezza della sua responsabilità verso le sfide ambientali. BMW è un marchio iconico presente in molti film e simboleggia l’eleganza, le prestazioni e il lusso, pur essendo uno dei pionieri dell’elettrificazione. Abbiamo notato una forte richiesta di auto elettriche durante il festival negli ultimi anni e con BMW abbiamo finalmente trovato un partner in grado di soddisfarla.”

Non c’è dubbio che i modelli BMW si sentano a casa sul red carpet. Nel corso degli anni sono apparsi in più di 30.000 tra film e documentari. Tra questi rientrano, oltre ai thriller con agenti segreti e ai blockbuster (➜ Leggete anche: In due da Monaco di Baviera a Hollywood) anche emozionanti apparizioni come stunt car (➜ Leggete anche: Stunt da film: la BMW protagonista). E così il palco è pronto per la prossima grande performance di BMW.

Glamour a Cannes:

il fotografo Greg Williams e la BMW i7

La BMW i7 è una certezza quando si tratta di eventi cinematografici sulla promenade e qui viene immortalata dalla stella della fotografia, Greg Williams. Questo fotografo inglese è uno tra i più celebri all’interno dell’industria dell’intrattenimento. Tra le altre cose, Williams è fotografo ufficiale di James Bond da oltre 20 anni. Il suo nome e i suoi scatti sono sinonimo di autentico glamour, perfetti per il Festival di Cannes. Con lo sfondo della Costa Azzurra, già di per sé un’opera d’arte, nel suo ultimo lavoro per BMW ha rappresentato celebrità come Caroline Daur e Simone Ashley insieme alla BMW i7.

THIS IS FORWARDISM

Questo articolo fa parte della nostra serie THIS IS FORWARDISM. Si tratta di storie che riguardano tutte le persone che desiderano creare il futuro con le proprie mani. Sono pensate per chi ha lo sguardo rivolto verso il domani e si impegna instancabilmente a ottenere sempre di più, non solo per sé, ma anche per gli altri. Sono ideate per chi vede il progresso costante come lo status quo. Il Forwardism è la gioia di vedere e sentire il futuro prima che avvenga e di sfidare le convenzioni per ottenere le esperienze migliori possibili dalla vita. Solo chi mette in dubbio la tradizione può provare un’intensa gioia duratura.

Foto: BMW, Christophe Bouillon/FDC, Getty Images/AFP, Eliott Chalier/FDC, Guillaume Thierry/FDC; Collage: Carolin Wabra